banner news

Jengafilm sbarca in Brasile

15.07.2011

Jengafilm sbarca in Brasile: è imminente il lancio della serie TV brasiliana Sapore d'Italia, che Jengafilm ha co-prodotto. La prima delle cinque puntate della miniserie verrà trasmessa il prossimo 6 Agosto da RBS TV, la principale emittente della regione del Rio Grande do Sul, nel sud del Brasile. RBS TV, che trasmette da Porto Alegre, è affiliata a Tele Globo, e raggiunge potenzialmente circa 22 milioni di persone. 

 

Sapore d'Italia è la prima produzione internazionale di RBS TV, ed è stata diretta dai registi Boca Migotto e Rafael Ferretti (entrambi oriundi italiani), e prodotta da Mariana Müller di Epifania Filmes.

 

La serie, che fa parte della programmazione fiction invernale del network brasiliano, ha un significato particolare per Jengafilm, perché co-producendo Sapore d'Italia Jengafilm si rende protagonista dei rapporti sempre più intensi tra l'Italia e il Brasile. Infatti la miniserie TV, di cui quattro su cinque puntate sono ambientate nella regione di origine Jengafilm, il Veneto, racconta le avventure comiche di due brasiliani tornati a riscoprire le terre dei loro bisnonni.

 

La realizzazione di Sapore d'Italia, ed in particolare la co-produzione di Jengafilm, è infatti l'espressione di una storia che si ripete nella realtà, e si trasforma nella fiction. Dopo che l'Italia, e il Veneto in particolare, avevano contribuito in modo massiccio all'immigrazione in Brasile tra la fine del diciannovesimo e la prima metà del ventesimo secolo, ora un numero altrettanto massiccio di aziende Italiane partecipano alla solida crescita economica brasiliana, mentre il paese si accinge a diventare una delle prime potenze mondiali. 

 

E l'Italia, in questo caso il Veneto, fornisce un  palcoscenico per le avventure di due dei milioni di oriundi brasiliani, in una storia di televisione e cinema che sa di avventura, riscoperta delle origini, ma anche esotismo e modernità.

 

Il protagonista della miniserie, Marco (interpretato da Rafael Tombini), è un giornalista della regione della Serra Gaúcha, regione di destinazione dei flussi migratori dal Veneto fino al secolo scorso, dove ancora si conservano le tradizioni delle Venezie come la produzione di vini e il dialetto Veneto. Marco e il suo migliore amico Simone (intepretato da Arthur Pinto), fotografo e proprietario di un bar in fallimento, volano a Roma e subito si spostano in Veneto, con l'intenzione di realizzare un programma TV sulla gastronomia in Italia. E comincia l'avventura, che li vedrà protagonisti di decine di situazioni esilaranti. 

 

Jengafilm ha seguito la troupe brasiliana di nove persone in tutte le fasi delle riprese in Italia. Per realizzare le puntate italiane della serie, ci sono voluti cinque mesi di pre-produzione, 20 giorni di riprese effettive in Italia, più di 800 ciak, 10 attori italiani professionisti, 60 comparse. E soprattutto molta voglia di viaggiare: perché Jengafilm ha accompagnato la casa di produzione principale, Epifania Filmes, in giro per 3.000 chilometri tra più di 50 location, sparse tra Verona, Padova, Vicenza, Venezia, Belluno, Pedavena, Arsiè ed Auronzo di Cadore.

 

E dopo aver contribuito alla realizzazione di una storia che vede i brasiliani tornare alle orgini, questo mese Jengafilm ripercorrerà il viaggio degli immigrati Veneti verso il Brasile, per andare ad assistere al lancio di Sapore d'Italia a Porto Alegre. Durante il viaggio lo staff visiterà Bento Gonçalves e gli altri luoghi del sud del Brasile dove la prima puntata della serie TV è ambientata. Tutti luoghi costruiti dagli immigrati italiani ad immagine delle loro terre d'origine.

 

Ma lo sbarco di Jengafilm in Brasile sarà anche l'occasione per valutare nuovi progetti che RBS TV ha in cantiere per il 2012, che esplorano il rapporto tra le Venezie e il Brasile, nell'anno che le autorità brasiliane hanno dedicato agli italiani in Brasile. 

Torna indietro