banner news

Jengafilm e Lady Geco ai mondiali di arrampicata

22.07.2011

Jengafilm ha accompagnato Jenny Lavarda, campionessa Italiana di arrampicata sportiva ed atleta di Redbull, ai campionati mondiali di arrampicata sportiva, che si sono svolti tra il 15 e il 24 Luglio ad Arco, splendida cittadina sul versante trentino del Lago di Garda.

 

Jenny, giovane rivelazione dell’arrampicata sportiva femminile italiana, andava a giocarsi mesi di preparazione per disputare una gara di difficoltà, importantissima per la sua carriera di arrampicatrice.

 

Jenny, che qualcuno ha soprannominato Lady Geco, ha 28 anni ed è atleta Redbull da diverso tempo, oltre ad essere parte del gruppo sportivo del Corpo Forestale dello Stato. Dall'inizio della sua avventura nel mondo dell'arrampicata sportiva agonistica attorno ai 15 anni, ha vinto 22 titoli italiani assoluti, 5 titoli mondiali e tantissime altre gare.

 

Jengafilm ha seguito Jenny durante tutta la durissima preparazione e la gara. Dopo aver combattuto una delle sue più grandi battaglie sportive, misurandosi con le più forti arrampicatrici del mondo, è riuscita ad arrivare in semifinale e conquistare il 14mo posto, venendo esclusa dal gruppo delle otto finaliste per un soffio.

 

Nel video di presentazione dell’impresa mondiale prodotto da Jengafilm per Redbull, Jenny si racconta. E’ una ragazza volitiva ed una straordinaria atleta, che ha cominciato a stupire il pubblico già da bambina.  E’ stata la prima donna Italiana a completare una scalata di 8c, difficoltà al limite delle possibilità umane. Non tarderanno ad arrivare altri successi, sia in competizioni ufficiali che in falesia. 

 

Presto verrà anche presentato da Rebull il video prodotto da Jengafilm sull’avventura di Jenny ad Arco. Christian Cinetto di Jengafilm, ancora intento al montaggio del video finale, racconta: “Jenny è stata in corsa per la finale fino alla fine. Dopo aver stupito tutti quando era bambina, il pubblico di Arco non si aspettava che a 28 anni Jenny fosse ancora in grado di arrampicare a questi livelli, ma lei lo ha dimostrato, grazie a mesi di duro allenamento e ad una prova disputata con freddezza e grinta."

 

Christian aggiunge: “Per Jengafilm accompagnare Jenny durante gli allenamenti e la gara è stata un’esperienza intensissima. Jenny ci ha galvanizzato con la sua grinta, e l’atmosfera durante le gare ad Arco era splendida. Settecento atleti, e tutta la città in trepidazione per le gare. Infine,  filmare Jenny è stato particolarmente emozionante per me, visto il mio passato di arrampicatore e la mia passione per la montagna.”

Torna indietro